Maialino al forno caramellato al miele con mele e mandorle

Maialino al forno caramellato al miele con mele e mandorle

La succulenta carne del maialino al forno, accostata alla dolcezza delle mele: una tradizione che ci piace mantenere viva, ma con un guizzo di originalità!

La preparazione è semplicissima.
Cottura lenta per una carne tenera, morbida come il burro, con una deliziosa crosticina data dagli zuccheri delle mele e del miele.
A proposito di miele, noi dell’Antica Macelleria Nutini utilizziamo quello garfagnino, della Media Valle del Serchio. Le mele, invece, sono le classiche golden perfettamente in equilibrio tra dolcezza e componenti acidule.
E veniamo al protagonista della ricetta: il maiale. La nostra arista è in prevalenza magra, anche se quel poco di grasso garantisce al piatto un sapore veramente autentico.
Un piatto semplice, ma gustosissimo: perfetto da preparare in anticipo e scaldare all’ultimo minuto!

Difficoltà: bassa
Procedura: 1 ora e 20
Cottura: 1 ora
Dosi per: 4 persone
Costo: basso

Ingredienti

  • 500 grammi arista di maiale
  • 1 mela golden
  • 4 cucchiaini di miele garfagnino
  • mandorle in scaglie q.b.
  • spezie a piacere
  • sale e pepe q.b.

Procedimento

  1. Tagliare le mele a spicchi. Che siano ben fatti, daranno un tocco estetico al piatto.
  2. Incidere l’arista con tagli mediamente profondi ed inserire gli spicchi di mela nei tagli, lasciando la buccia verso l’esterno.
  3. Drogare la carne a piacere.
  4. Con un cucchiaino stendere abbondante miele sulla parte superiore della carne.
  5. Appoggiare le mandorle e premerle per farle aderire alla carne.
  6. Legare l’arrosto.
  7. Cuocere in forno ventilato per 1 ora a 180°.
  8. Lasciare raffreddare, tagliare e… gustare con cura!

Consigli

  • Non abbondare con il sale, la pancetta all’esterno ed il prosciutto all’interno donano già una buona dose di sapidità al rollè.
  • Disporre gli ingredienti con cura dentro le fette di vitella garantirà un piacevole effetto scenico.
  • Per la cottura utilizzare il forno ventilato: è l’ideale per formare quella crosticina che tanto ci piace!